parlaebasta

"Le parole fanno l'amore sulla pagina come mosche nella calura estiva e il poeta è solo lo spettatore perplesso"

Mese: novembre, 2016

Madonna delle rocce

 

Perché,

di quando avevo pochi anni

ricordo delle cose lancinanti

come lancia orizzontale

che trapassa il tempo lineare

senza sbalzi ondulatori?

Li ricordo i pochi anni

quando affiorano potenti

nella crema gialla

dei miei trenta arrotondati

quando imparo poco o niente

dal conflitto che mi porto camminando

donna infante,

e faccio posto alle ingenuità passate

di come non capissi cose ovvie:

si sconvolge la pretesa di sapere

che mi aiuta a progredire.

Mia madre ci teneva a dire al mondo

delle mie caviglie deboli.

Solo adesso me lo chiedo come è andata

a non doverle mai spezzare tanto.

Vergine delle Rocce.jpg

Vergine delle rocce

Leonardo Da Vinci

Siamo banali uguali (non solo gli amanti ma le piccole persone distanti)

Se siamo diversi

e lo siamo

c’è un problema

C’è un problema?

E non è la distanza che intercorre

mentre corri e io sto ferma

o del muro che porto

a ogni tuo slancio

o del fatto che sto mentendo

per la tua vigliaccheria

e per la mia.

Siamo diversi

ma ci sforziamo

perché siamo uguali

ma non combaciamo.

Se tu mi fai eros

cerchi poi il tanatos

come quelli in trincea

per scelta e non

per coraggio.

Cosa vogliamo ammazzare?

E se fosse un immenso che ci separa, che dici lo vogliamo sapere?

Siamo diversi ma a me non importa,

perché non smettiamo.

pianeta-9

Il Pianeta 9: un gemello dal destino incerto.