Amore Universale

Levante

 

 

Oggi un pettegolezzo ha girato strano

questi due, nell’immagine

mano nella mano.
Avevano deciso di farla

questa cosa della festa col parentato

e pensare che il loro intimo

non l’avevano neanche intervistato.

Li vedevi parlare, parlare, forte

dell’anello il vestito,

uno sposo senza lacrime alle porte.

Era chiaro che avessero paura

ma la piazzavano borghesi

o scialbi, sotto il tappeto o dietro la cintura.

Ho pensato ai loro padri sorridenti

di come fanno davanti ai loro alunni

quelli finti e contenti,

e ho pensato alle briciole di polvere

scarto di sporco,

per l’occasione acconciato a mestiere.

Ho pensato a mio padre felice,

e a tutto il non amore che ho visto,

che mi copre gli occhi di pece:

e non piango e non mi arresto.

Penso al nostro amore che non è stato

ma che se ci avessero chiesto di urlarlo

a quegli sposi, l’avremmo garantito.

Annunci