La prima delle ultime volte

La prima delle ultime volte

Alla mia esperienza attuale

il tempo conta.

Nel senso che proprio ti conta le cose,

gli sbadigli, gli accenti, le facce attese,

le frasi da gradasso, o le porte che lasci

chiuse.

Il tempo ti conta le mani in tasca

e le mani in vacca,

in vacca ai vorrei accarezzarti ché mi guardi

così bello, negli anni che siamo cresciuti.

Una sera ho visto il tempo contare

gli strati di tempo, che c’ha acciso,

come le tasse quelle della guerra sulla benzina.

Non è vero, alle cose attuali

che si conosce con poco:

io vi consegno a qualcuno,

perché so

che siete pronti

a contare altri tempi.

Annunci