parlaebasta

"Le parole fanno l'amore sulla pagina come mosche nella calura estiva e il poeta è solo lo spettatore perplesso"

Mese: giugno, 2013

Secret Garden

C’è odore di basilico,

perché ho ritirato le piantine più deboli

del davanzale.

Quando profuma sono contenta,

e con me tutto il corpo,

come se il naso si fosse diviso

spalmato sulla pelle,

scivolato tra le mani,

addormentato sulle gambe:

mi sollevo e 

comincio a fluttuare.

La memoria si fa densa,

ché devo chiudere i cassetti,

ma si spalancano da soli,

e c’è mia madre 

che cucina di mattina,

il pomodoro della casa al mare,

il caldo e le città,

e quel basilico 

che resta.

Ti curerei un intero giardino di basilico,

che i beatles ci scriveranno una canzone.

Sarebbe tutto vero.

 

Image

Annunci

Satellite

La rabbia che brutta parola

giudizio laico di sovrabbondanza di b

non ha il significato libero dei sentimenti

per questo ne abuso e

continuo a celare

che bella parola celare,

ciò mi guardo dal dire,

come le cose prive di senso,

è meglio pensare

che il senso non è futuribile.

Spererei di sorriderci, spesso

e tanto, in un tempo vicino

e anche lontano.

Ma lontano, i tuoi occhi brillano ancora,

non perché è possibile,

non perché è improbabile il contrario.

Perché le cose sono,

al di là del tempo,

al di là dello spazio.

Continua a sbagliare:

ché è bello ammazzare il destino.

Piano B e così sia.

Image