Domani è già domenica. (piccolo plagio preannunciato)

Sfido le parole

ché poi è un pretesto

per allungare vite.

Sfido i pensieri e le omissioni,

le visioni, le ossessioni

perché stavolta la verità è ghiaccio

e tu fondi al sole.

Ma che cos’è il rancore?

Sfido i giorni,

gli anni, i test di ammissione:

puoi cercare lacrime sulle tue spalle

e usarle quando ne avrai bisogno.

Riascolta i suoni che ti ho regalato,

rompi il congegno se non t’è servito.

Non sorrido, ma l’amore a volte è funzionale:

ecco una laurea in convertitore di male.

Non farti asciugare il sudore

Ché poi ti raffreddi.

Io intanto, continuo a scrivere

ché domani è già domenica.